Stampa

Ad Apricale per un relax solidale

Nella Liguria di Ponente c’è un borgo incantato dominato dal Castello della Lucertola. È Apricale, abitato fiabesco costituito da un dedalo di carruggi, suggestive piazze ed edifici medievali che le sono valse l’inserimento tra i Borghi più Belli d’Italia e l’attribuzione della Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano. A renderlo ideale per una vacanza rilassante e culturale sono la presenza di cammini immersi nei boschi e di vicine attrattive, come Dolceacqua, Isolabona, Baiardo, Perinaldo e Pigna, nota anche per la varietà di fagioli apprezzata dai buongustai. Perché tra le seduzioni c’è pure la buona cucina della Val Nervia con delizie come il barbagiuai, le pansarole con lo zabaione o le olive della varietà ritenuta più buona al mondo, la Taggiasca. Non lontano ci sono Bordighera, Sanremo e Ventimiglia ad offrire attrazioni balneari e mondane per chi lo desidera.

A pochi chilometri dal borgo di Apricale c’è la Casa di Monica e Pepo, un rifugio per viaggiatori tranquilli e un luogo di incontro avvolto dagli uliveti per il piacere degli occhi e della frescura. Qui ci sono due stanze matrimoniali (con possibile aggiunta di un lettino per bimbi e ragazzi) con bagno privato e ingresso indipendente, nonché una cucina condivisa e un giardino dove desinare le pietanze cotte sulla griglia o nel forno a legna oppure, più semplicemente, dove pisolare su sdraio e amache.

Una piccola oasi di relax offerta da Monica, socia di Mag2, a una condizione favorevole per gli iscritti a Mag2 e a Mi Fido di Noi, la comunità del Desbri (Distretto di economia solidale della Brianza) sorretta da una moneta complementare (Fido) che permette agli aderenti di scambiare beni, informazioni e conoscenze, ma anche competenze e professionalità. La proposta, valida fino a fine ottobre, prevede la possibilità di affittare una stanza per 5 notti (da lunedì a sabato per consentire di igienizzare gli spazi la domenica) pagando con 50 Fidi e 150 euro, 100 euro se lenzuola e asciugamani sono portate dagli ospiti. Una soluzione per fare risparmiare i visitatori dell’economia solidale, ma pure per sostenere Mag2, al quale saranno devoluti i compensi in Fidi.

Per informazioni e prenotazioni si può contattare Monica al 324.9206928 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.