Via Angera 3, 20125 Milano 02 6696355 - 02 6696313 info@mag2.it   CooperativaMAG2 Finanza etica e solidale!

Mag2 offre un’opportunità di lavoro a una persona con esperienza nel terzo settore e con conoscenza della finanza mutualistica e solidale. La proposta è a tempo pieno e con assunzione a tempo indeterminato. Di seguito le informazioni per potersi candidare.

Posizione: coordinatore/facilitatore dei processi interni, referente soci e progetti

Caratteristiche del@ candidat@

-esperienza di coordinamento maturata nel terzo settore o in ambito di economia solidale di almeno 5 anni, preferibilmente in cooperative;

-conoscenza della finanza etica e finanza mutualistica e solidale;

-condivisione dei valori di Mag2 espressi nel manifesto della finanza mutualistica e solidale.

Caratteristiche preferenziali:

-essere socio di Mag2 o altre Mag o Banca Etica

-età inferiore 40 anni

Caratteristiche della posizione:

-posizione a partire da Ottobre 2021 – selezione a Settembre 2021

-tempo pieno (40 ore settimanali)

-assunzione a tempo indeterminato (con periodo di prova iniziale)

-è previsto un periodo di formazione interna sui valori e sull’organizzazione di Mag2

-lavoro in presenza principalmente, sede Milano.

-orario flessibile

Modalità e tempistiche di candidatura

Entro e non oltre il 30 Agosto 2021, inviare CV, lettera di motivazione ed eventuali referenze a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , mettendo in oggetto alla e-mail Candidatura #Nome#Cognome.

 

Mansioni:

  • Garantire il corretto e continuo passaggio di informazioni e una comunicazione efficace tra i gruppi di lavoro interni e gli organi istituzionali (consiglio di amministrazione e coordinamento esecutivo).

  • Affiancare con continuità il Presidente nella stesura dell’odg del cda e del ce con l’obiettivo di garantire spazio sia alle tematiche di ordinaria gestione e amministrazione che alle azioni strategiche/politiche segnalando anche eventuali criticità o aspetti rimasti “sospesi”.

  • Prendersi cura delle decisioni prese nei gruppi di lavoro interni e negli organi formali e farsi carico nel tempo e con continuità della loro trasformazione in azioni progettuali e operative concrete in collaborazione con i soci lavoratori e con i soci volontari coinvolti.

  • Contribuire in maniera creativa e continuativa alla cura dei rapporti con i soci della cooperativa anche supportando il cda e il ce nella preparazione delle assemblee annuali ma non solo; possono essere immaginati eventi e attività ulteriori oltre alla newsletter, a FB, alle assemblee...es. Incontri (in presenza e/o online) a tema per piccoli gruppi di soci, anche decentrati, serate conviviali ecc.

  • Contribuire in maniera creativa e continuativa alla visibilità territoriale della cooperativa e delle sue attività con l’obiettivo di “avvicinare” soggetti singoli ed organizzazioni del territorio interessati e interessanti; garantendo una sorta di accoglienza/accompagnamento graduale e relazionale a tutti coloro che mostrano interesse, curiosità o desiderio di conoscenza della vita della cooperativa.

Competenze:

  • Avere competenze manageriali e leadership acquisite, preferibilmente nel contesto del terzo settore, che consentano di rapportarsi con l’ambiente interno/esterno in maniera proattiva, senza farsi sopraffare dalle urgenze ma valorizzando le competenze e i contribuiti di tutti: sia soci lavoratori che soci volontari. Saper operare quindi in un clima professionale collaborativo a prevalente leadership cooperativa: ognuno si impegna e si assume la responsabilità di fare il possibile per contribuire alla buona riuscita dell’attività, del progetto e del raggiungimento dell’obiettivo condiviso.

  • Partecipare attivamente alla risoluzione dei problemi e delle criticità di ordine organizzativo, gestionale e politico che la vita della cooperativa via via attraversa. Avere doti di concretezza nell’approccio a tutti i problemi che dobbiamo fronteggiare, da quelli normativi a quelli tecnologici, a quelli economici, al rapporto con le altre realtà del mondo eco-sol.

  • Saper accompagnare e facilitare processi decisionali democratici e condivisi all’interno della cooperativa (tra gruppi di lavoro, cda, ce e singoli soci lavoratori volontari).

  • Saper gestire in modo continuativo e non occasionale i rapporti con tutti i soci della cooperativa sia attraverso l’organizzazione delle Assemblee che attraverso eventuali altre modalità creative ed efficaci

  • Saper promuovere le attività della cooperativa all’interno del territorio sia in ambiti più vicini quali le reti di economia solidale, enti e istituzioni pubbliche, fondazioni che in ambiti più privatistici e imprenditoriali ma comunque vicini o affini ai temi fondanti della cooperativa.

 

0
0
0
s2sdefault

Nella Liguria di Ponente c’è un borgo incantato dominato dal Castello della Lucertola. È Apricale, abitato fiabesco costituito da un dedalo di carruggi, suggestive piazze ed edifici medievali che le sono valse l’inserimento tra i Borghi più Belli d’Italia e l’attribuzione della Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano. A renderlo ideale per una vacanza rilassante e culturale sono la presenza di cammini immersi nei boschi e di vicine attrattive, come Dolceacqua, Isolabona, Baiardo, Perinaldo e Pigna, nota anche per la varietà di fagioli apprezzata dai buongustai. Perché tra le seduzioni c’è pure la buona cucina della Val Nervia con delizie come il barbagiuai, le pansarole con lo zabaione o le olive della varietà ritenuta più buona al mondo, la Taggiasca. Non lontano ci sono Bordighera, Sanremo e Ventimiglia ad offrire attrazioni balneari e mondane per chi lo desidera.

A pochi chilometri dal borgo di Apricale c’è la Casa di Monica e Pepo, un rifugio per viaggiatori tranquilli e un luogo di incontro avvolto dagli uliveti per il piacere degli occhi e della frescura. Qui ci sono due stanze matrimoniali (con possibile aggiunta di un lettino per bimbi e ragazzi) con bagno privato e ingresso indipendente, nonché una cucina condivisa e un giardino dove desinare le pietanze cotte sulla griglia o nel forno a legna oppure, più semplicemente, dove pisolare su sdraio e amache.

Una piccola oasi di relax offerta da Monica, socia di Mag2, a una condizione favorevole per gli iscritti a Mag2 e a Mi Fido di Noi, la comunità del Desbri (Distretto di economia solidale della Brianza) sorretta da una moneta complementare (Fido) che permette agli aderenti di scambiare beni, informazioni e conoscenze, ma anche competenze e professionalità. La proposta, valida fino a fine ottobre, prevede la possibilità di affittare una stanza per 5 notti (da lunedì a sabato per consentire di igienizzare gli spazi la domenica) pagando con 50 Fidi e 150 euro, 100 euro se lenzuola e asciugamani sono portate dagli ospiti. Una soluzione per fare risparmiare i visitatori dell’economia solidale, ma pure per sostenere Mag2, al quale saranno devoluti i compensi in Fidi.

Per informazioni e prenotazioni si può contattare Monica al 324.9206928 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

A differenza di quanto molti credono, la permacultura non è un metodo di coltivazione, ma un approccio progettuale alla complessità della vita, alla ricerca di una cultura permanente. Va quindi ben oltre la produzione di cibo, per inoltrarsi negli ambiti più disparati, tra cui quello delle relazioni interpersonali. Un metodo da scoprire con il laboratorio introduttivo previsto a Gandino (BG) sabato 24 luglio dalle 10 alle 17 e pensato per mostrare come la permacultura possa applicarsi all’ambito sociale e come possa aiutare gruppi, associazioni, ecovillaggi, cohousing, comunità intenzionali a diventare più resilienti, sostenibili, collaborativi, duraturi. A ragguagliare gli uditori è Gloria Gelmi, da oltre 40 attenta alle problematiche ambientali, alle strategie per la sostenibilità e agli stili di vita eco-compatibili. Laureata in scienze naturali, è diplomata in permacultura con l’Accademia Italiana di Permacultura e componente della sua “Ellisse dei tutor”.

Il laboratorio è tenuto in “economia del dono”, intesa non come “gratis”, ma come “senza prezzo”. Non c’è una quota d’iscrizione, ma i partecipanti sono invitati a offrire una donazione in base alla propria disponibilità e generosità, come segno di ringraziamento per chi dedica tempo, conoscenze e professionalità a rendere possibile questa formazione. Per chi ha difficoltà ad attribuire un valore, l’offerta minima suggerita è di 30 euro. In caso di impossibilità a partecipare per problemi economici, si potranno valutare modalità alternative di collaborazione/scambio.

Per informazioni e iscrizioni (entro il 20/07): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

MAG2 Finance Ricerca un coordinatore/facilitatore dei processi interni, referente soci e progetti. Le candidature vanno inviate entro e non oltre il 30 Agosto 2021

Documenti:
Scarica questo file (RicercaPersonale_Mag2_2021.pdf)Ricerca personale Mag2[ ]
Leggi tutto
0
0
0
s2sdefault

25 maggio 2021

Parlare di denaro può essere molto divertente. A confermarlo è il libro “Guida filosofica del denaro” di Jean-Luc Coudray, prolifico scrittore francese contemporaneo autore di romanzi, novelle e poesie. Un racconto capace di miscelare umorismo e filosofia per affrontare un tema, quello dei soldi, che occupa nelle nostre vite un ruolo talmente grande da passare quasi inosservato. E lo fa con una narrazione leggera e piacevole, a metà tra favola e invettiva ideologica, ma in grado di portare il lettore a riflettere su come il denaro influenza la nostra vita stabilendo non solo il prezzo, ma anche il valore delle cose. Una visione acuta e provocante che ne fa uno dei libri più citati nelle bibliografie di articoli, saggi e volumi che trattano la storia e la filosofia del denaro. Compresa la bibliografia dei Laboratori sul denaro di Mag2.

Scheda
Autore: Jean-Luc Coudray
Titolo: Guida filosofica del denaro
Pagine: 126
Immagini: vignette
Prezzo: 9 euro (2021)
Editore: Castelvecchi
Anno: 2012
Sito: www.castelvecchieditore.com

0
0
0
s2sdefault

19 maggio 2021

Da sempre le Mag collaborano su svariati temi della finanza etica e dell'economia solidale. Grazie all'intraprendenza di Mag Venezia, adesso stiamo iniziando a costruire un primo approccio di lavoro collettivo anche in ambito formativo, nella prospettiva di rinforzare ulteriormente i legami tra le Mag. La tematica è quella del microcredito e della microimpresa, il contesto di riferimento è il Veneto, i destinatari gli operatori sociali del territorio. L'obiettivo è costruire un pacchetto formativo sviluppato in moduli, la cui realizzazione verrà affidata alle varie Mag sulla base delle competenze specifiche. Il percorso formativo si terrà online e partirà a giugno 2021 per terminare all'inizio dell'autunno. Ad oggi sono 4 le Mag coinvolte, tra cui Mag2 che si occuperà della formazione sui bilanci famigliari. Un progetto di ampio respiro che valorizza le sinergie tra Mag... perché l'unione fa la forza!

0
0
0
s2sdefault

Mag2 Finance

Via Angera 3, 20125 Milano
tel. 02 6696355
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - web: www.mag2.it
facebook: CooperativaMAG2
pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Banca Popolare Etica IBAN:
IT50V0501801600000010000230

Codice Fiscale, Partita Iva e Numero di iscrizione
Registro Imprese di Milano: 06739160155
REA CCIAA MI 1128083 UIC 15563
Iscrizione ALBO COOP.M.P. n. A140292
Elenco ex art. 111 TUB matricola 7
codice meccanografico 31339

Cerca