Via Angera 3, 20125 Milano 02 6696355 - 02 6696313 info@mag2.it   CooperativaMAG2 Finanza etica e solidale!
Leggi tutto

Il gruppo di risparmio solidale è una forma di welfare innovativo attraverso il risparmio collettivo locale e destinata al finanziamento di persone che vivono temporanei momenti di difficoltà economica e che, pur svolgendo un’attività lavorativa, hanno limitate possibilità di accesso alle istituzioni creditizie; al centro si tenta di protrarre un sistema ed una rete di rapporti interpersonali, che si basano sulla fiducia reciproca e sullo scambio di informazioni. Tale strumento può essere finalizzato anche all'avvio di iniziative microimprenditoriali. La costituzione del gruppo richiede almeno 3 anni di tempo e potrà arrivare ad una capienza alla fine dei 3 anni di 15.000 euro.

La partecipazione sarà per lo più dei singoli cittadini. L'amministrazione pubblica e altre organizzazioni collettive potranno partecipare con quote non di maggioranza. Il gruppo deciderà assieme con il metodo del consenso e con la modalità “una testa un voto” (non si vota in base al capitale di rischio investito).

Il capitale sarà collocato in un fondo dedicato presso Mag2 che erogherà poi i crediti e seguirà tutta la parte finanziaria.

A regime il gruppo si incontrerà una volta al mese.

 

Facilitazione di comunità

La figura del facilitatore di comunità sostiene la promozione di un Gruppo di Risparmio nel territorio di Solaro e di una prima sperimentazione di forme di micro-credito solidale a supporto degli abitanti.

Il modello a cui si fa riferimento è legato al concetto di attivazione, termine con cui vengono denominate le politiche che mirano a promuovere (e in alcuni casi a vincolare) un’assunzione di responsabilità da parte delle persone e dei gruppi di comunità nella ricerca di soluzioni autonome e indipendenti in diversi ambiti della vita sociale ed economica, in risposta ai rischi di esclusione. Ciò riguarda sia gli utenti, che sono chiamati a uscire dalla condizione di "assistito", sia le istituzioni di welfare chiamate ad affrontare i problemi attraverso politiche di partecipazione più che di protezione.

Questo dispositivo va pensato come strumento volto ad aumentare la fiducia e il senso di comunità, per promuovere concretamente la solidarietà dei cittadini nei confronti delle nuove povertà. La sperimentazione del micro-credito alle famiglie introduce una nuova modalità, complementare a quelle tradizionalmente gestite dai Servizi sociali, per affrontare il problema del rischio di povertà in situazione di difficoltà economiche temporanee

La funzione del facilitatore di comunità soddisfa gli obiettivi di:
- favorire l’accessibilità dei servizi pubblici e ridurre la distanza tra informalità e gruppi organizzati;
- rinforzare l’interazione e le sinergie tra intervento sociale, volontariato e cittadinanza attiva, su nuove iniziative volte a sostenere le famiglie che si trovano ad affrontare situazioni di fragilità e di vulnerabilità;
- facilitare l’individuazione di figure-ponte fra servizi e cittadini (fragili o in situazione di temporanea difficoltà), che rimangano sul territorio, oltre la biennalità del progetto, a rinforzo dei processi di responsabilizzazione collettiva di fronte alle problematiche affrontate.

>> Cartelline raccolta dati
Si tratta di un semplice strumento per chi ha difficoltà a registrare le spese sul classico foglio excel, in cui ogni foglio corrisponde ad una determinata tipologia di spesa. Una volta inserito ogni singolo foglio in una cartellina di plastica trasparente, è sufficiente conservarvi all’interno tutti gli scontrini relativi a quella voce di spesa. A fine mese basta fare la somma ed il gioco è fatto!

>> Il bilancino famigliare
Una breve sintesi di quello che comunemente si intende per bilancio famigliare, per capire meglio a cosa serva e quali modalità utilizzare per compilarlo.

>> Lettura contatori
Semplice scheda per l’autolettura dei propri contatori, in modo da poter monitorare meglio i consumi della propria famiglia.

 

Bibliografia essenziale

Atwood, M. Dare e avere. Il debito e il lato oscuro della ricchezza. Ponte alle Grazie, 2009

Bustreo, M., Zatti, A., Denaro e Psiche. Valori e significati psicosociali nelle relazioni di scambio. FrancoAngeli, 2007

Coluccia, P. La cultura della reciprocità. Arianna, 2002

Coonan, C.M. La ricerca azione. Università Cà Foscari Venezia

Coudray, J.L. Guida filosofica del denaro. Castelvecchi Editore, 2012

Isabella, M. Un altro presente è possibile. Percorsi di resistenza creativa, EDT srl, 2016 (in particolare Intervista a Miguel Benasayag, Filosfo e Psicoanalista)

Palmese B., Sereni S. Senza denaro. Editrice Lavoro, 2000

Ripamonti, E., Sviluppo di comunità e progettazione partecipata, rivista SKILL, 31/2006

Pittau, M. Economie senza denaro. I sistemi di scambio non monetario nell'economia di mercato. EMI, 2003

Sassatelli, R. Santoro, M. Semi, G. Fronteggiare la crisi. Come cambia lo stile di vita del ceto medio. Il Mulino, 2015

Sennet, R., The Corrosion of Character, The Personal Consequences Of Work. In the New Capitalism, Norton, New York-London, 1998
(trad. it.
L'uomo flessibile. Le conseguenze del nuovo capitalismo sulla vita personale, Feltrinelli, Milano, 1999)

Voltolin, A. (a cura di). L’ideologia del denaro. Tra psicoanalisi, letteratura, antropologia. Mondadori, 2011

Maria, I., Un altro presente è possibile. Percorsi di resistenza creativa, Ed. EDT 2016
in particolare Intervista a Miguel Benasayag

 

Filmografia

È stato il figlio, regia di Ciprì. 2012

Giorni/nuvole, regia di S.Soldini. 2007

The company men, regia di J. Wells, 2010

Lo spunto per l’avvio dei percorsi sui bilanci famigliari nasce nel 2012, sulla base di una profonda riflessione rispetto al fenomeno della vulnerabilità sociale, che oggi sempre più interessa individui e nuclei famigliari appartenenti al ceto medio e medio-basso, i quali, per ragioni indipendenti dalla propria volontà, si trovano in condizioni di maggiore precarietà economica.

La necessità di ridefinire il proprio rapporto con il denaro, e di poterne parlare ad alta voce con altri, superando quello che è da sempre un tabù, si unisce al bisogno forte di sperimentare nuove forme di coesione sociale, che permettano di superare il senso di solitudine attraverso la creazione di legami leggeri all’interno della propria comunità.

I laboratori sui bilanci famigliari, stimolando domande, riflessioni e aperture a modi nuovi di gestire il proprio rapporto con il denaro, offrono ai partecipanti l'opportunità di scoprire cosa sta dietro gli stili di consumo della propria famiglia, per riacquistare un certo grado di protagonismo nell’utilizzo delle risorse, monetarie e non, a disposizione.

Banca Popolare Etica e Mag2 Finance, hanno sottoscritto una convenzione per l'erogazione dei servizi accessori da parte di Mag2 per quelle attività imprenditoriali che richiedono un microcredito a Banca Etica.

Mag2 infatti ha avviato da due anni un tavolo di coordinamento e di collaborazione con la Banca per facilitare le comunicazioni delle azioni finanziarie comuni e per migliorare il dialogo tra realtà simili.

Inoltre in base a quanto previsto dall’articolo 111 del Testo Unico Bancario i finanziamenti per finalità di microcredito debbono essere accompagnati dalla prestazione di servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio ai soggetti finanziati; tali servizi di assistenza e monitoraggio consistono nelle seguenti attività definite dall’articolo 3 del Decreto del Ministero delle Finanze del 17 ottobre 2014 n. 176:

a) supporto alla definizione della strategia di sviluppo del progetto finanziato e all’analisi di soluzioni per il miglioramento dello svolgimento dell’attività;

b) formazione sulle tecniche di amministrazione dell’impresa, sotto il profilo della gestione contabile, della gestione finanziaria, della gestione del personale;

c) formazione sull’uso delle tecnologie più avanzate per innalzare la produttività dell’attività;

d) supporto alla definizione dei prezzi e delle strategie di vendita, con l’effettuazione di studi di mercato;

e) supporto per la soluzione di problemi legali, fiscali e amministrativi e informazioni circa i relativi servizi disponibili sul mercato;

f) supporto alla definizione del percorso di inserimento nel mercato del lavoro;

g) supporto all’individuazione e diagnosi di eventuali criticità dell’implementazione del progetto finanziato

Almeno due dei servizi di cui sopra, obbligatori ai fini dell’inserimento dei finanziamenti concessi nella categoria del microcredito, devono essere prestati dal soggetto finanziatore o da un soggetto specializzato da questo incaricato, nella fase istruttoria e durante il periodo di rimborso di ogni finanziamento ascritto alla categoria del microcredito;

Mag2 secondo questo accordo eroga per la Banca i servizi relativi all’assistenza e al monitoraggio dei beneficiari dei finanziamenti erogati a questi ultimi dalla Banca, in quanto in possesso della necessaria esperienza e professionalità per garantire la corretta esecuzione dei servizi di monitoraggio ed assistenza ai beneficiari dei finanziamenti erogat.

Per ulteriori informazioni di come accedere a tale accompagnamento contattaci in sede o via e-mail.

{uniform form=4/}

Per l’acquisizione di una maggiore consapevolezza economica, organizzativa e relazionale, con l’obiettivo di favorire un’autogestione sempre più profonda della propria attività e della propria vita.

Le consulenze hanno diverse tipologie di destinatari.

PERSONE CHE VOGLIONO COSTITUIRE UN'IMPRESA
In questo caso l’affiancamento proposto offre:
- stesura del piano di impresa,
- scelta della migliore forma giuridica di impresa in vista dell’attività dell’azienda costituenda,
- accompagnamento presso organizzazioni socie che si occupano di registrazione e costituzione di associazioni e cooperative,
- marketing relazionale con l’inserimento in reti esistenti che facilitino il decollo dell’attività,
- supporto nell’analisi del mercato di riferimento della nuova impresa in alcuni settori dell'economia sociale e solidale,
- consulenza per la gestione e l'utilizzo degli strumenti di controllo di gestione.

IMPRESE GIÀ AVVIATE CHE STANNO RIPENSANDO E/O RILANCIANDO LA PROPRIA ATTIVITÀ
In questo caso l’affiancamento proposto offre:
- individuazione e diagnosi di eventuali criticità,
- consulenza sulla lettura del bilancio,
- controllo di gestione,
- analisi del business attuale e del modello organizzativo.

{uniform form=5/}

Mag2 Finance

Via Angera 3, 20125 Milano
tel. 02 6696355
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - web: www.mag2.it
facebook: CooperativaMAG2
pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Banca Popolare Etica IBAN:
IT50V0501801600000010000230

Codice Fiscale, Partita Iva e Numero di iscrizione
Registro Imprese di Milano: 06739160155
REA CCIAA MI 1128083 UIC 15563
Iscrizione ALBO COOP.M.P. n. A140292
Elenco ex art. 111 TUB matricola 7
codice meccanografico 31339

Cerca

Salva
Cookies user prefences
Utilizziamo i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l\'uso dei cookie, questo sito potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Approfondisci
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Acccetta
Rifiuta
Unknown
Unknown
Acccetta
Rifiuta